Premio Gavi La Buona Italia

Il Premio Gavi LA BUONA ITALIA, è nato nel 2015 a seguito dei lavori del Laboratorio Gavi dell’anno precedente quando a Gavi si sono definite le ‘buone pratiche’ nella valorizzazione internazionale delle filiere enogastronomiche italiane secondo le 7 regole per la Buona Italia.

  1. La Filiera della Bellezza
    Ama il tuo territorio, gustane i prodotti, e salva la Buona Italia
  2. Cultura della Terra — Sviluppo Economico
    La Cultura produce Economia, se ben integrata alla valorizzazione del Territorio
  3. Comune Visione
    Insieme, a 360°, facendo rete e innovando, parte attiva di un disegno strategico
  4. Sinergie pubblico + privato
    Istituzioni, Imprese e Professionisti possono e devono fare squadra, interpretando al meglio il proprio ruolo
  5. Muoversi nel Mondo
    Il miglior modo per vendere un Prodotto è che il suo Produttore viaggi per il mondo consumando scarpe e valigie
  6. Il colore della Comunicazione
    La Comunicazione dell’Enogastronomia è narrazione, coinvolgimento, emozione
  7. Unione Italia
    Oltre i particolarismi territoriali, la Buona Italia può competere nel mondo solo se unita

Il Premio Gavi riconosce e premia quelle realtà, tra azienda, consorzi, persone, imprese, produttori che interpretano al meglio una delle Regole della Buona Italia.

Nel 2015 è stato assegnato a Cantine Settesoli per il Colore della Comunicazione
Nel 2016 a Cantine Ceretto per la Filiera della Bellezza


CONSORZIO
TUTELA DEL GAVI | Corte Zerbo 27 | 15066 GAVI | AL | ITALY | +39 0143 645068 | +39 0143 1975184 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | p.iva 01818790063 |