News

 

 

                                                                                                                                                                                                             14 maggio 2018

 

Il Consiglio di amministrazione del Consorzio Tutela del Gavi ha scelto il nuovo Presidente: è Roberto Ghio, produttore, che commenta così la sua nomina: "In questo momento di grande fortuna, il Gavi e il suo territorio devono prendere coscienza della propria forte identità per raccontarsi in modo sempre più efficace ed originale".

 

In allegato il Comunicato Stampa completo. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Presidente uscente Montobbio traccia un bilancio del suo mandato; lascia una Denominazione in salute, sempre più attenta all'ambiente.

L'elezione del nuovo presidente sarà seguita dall'appuntamento, il 25 maggio, con la quarta edizione del Premio Gavi La Buona Italia, che quest'anno affronta il rapporto concreto tra vino e responsabilità sociale in Italia, premiando alcune realtà che lo applicano in modo virtuoso e presentando la Carta del Vino responsabile.

 

 

 

 

Nel 2018 il Gavi festeggia vent’anni dall’ottenimento della Docg.

Il Cortese di Gavi nel 1998 ha infatti abbandonato il termine ‘Cortese’ a favore della sola parola ‘Gavi’, prediligendo una scelta identitaria di “territorio” per valorizzare le ricchezze agroalimentari, ambientali e culturali custodite dalle terre del Grande Bianco Piemontese.

In questi vent’anni questo terroir fuori dal comune è cresciuto e si è affermato nel mondo, guidato dal Consorzio Tutela del Gavi, che quest’anno festeggia i primi 25 anni di vita.

 

 


CONSORZIO
TUTELA DEL GAVI | Corte Zerbo 27 | 15066 GAVI | AL | ITALY | +39 0143 645068 | +39 0143 1975184 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | p.iva 01818790063 |