Chi siamo


IL CONSORZIO TUTELA DEL GAVI

PASSIONE, IMPEGNO, QUALITÀ

Il Consorzio Tutela del Gavi fondato nel 1993 è organo di tutela e valorizzazione della Denominazione del GAVI DOCG:
Ente Erga Omnes agisce in favore e a sostegno di tutta la filiera di produttori, vinificatori e imbottigliatori.

 

TUTELA

Il Consorzio lavora in collaborazione con gli enti pubblici e le associazioni del territorio per la conservazione, il miglioramento, la sostenibilità ambientale della produzione, del territorio e del terroir del Gavi.
Fautore dell’assegnazione della DOCG nel 1998 il Consorzio ha realizzato e prosegue diversi progetti significativi: la selezione clonale con gli esperti del CNR di Torino attraverso la quale sono stati selezionati i migliori esemplari di Cortese provenienti dai vigneti della Denominazione; l’analisi del territorio attraverso Carte di assolazione, pendenza, altitudine ed esposizione al fine di fornire ai produttori una “mappa” scientifica per valutare al meglio le vocazioni dei singoli appezzamenti.
Il Consorzio è stato il primo in Italia, in collaborazione con La Camera di Commercio e la Regione a effettuare la sistematica verifica dei vigneti appartenenti alla Denominazione sotto il profilo catastale e ampelografico. attraverso visite in campo e foto aeree è stata certificato la presenza nei vigneti di solo barbatelle di Cortese per la produzione di Gavi in purezza.
Il Consorzio offre inoltre servizi di consulenza sia tecnica sia amministrativa.

VALORIZZAZIONE

Per promuovere l’immagine del Gavi in Italia e nel mondo, Il Consorzio partecipa alle più importanti fiere del settore e agli appuntamenti enologici in Italia (Vinitaly) e nel mondo (ProdExpo - Russia, Prowein - Germania, ExpoVinis - Brasile, Vinexpo - Hong Kong); organizza workshop, convegni, degustazioni e corsi, invitando opinion leader, giornalisti e buyer per diffondere la conoscenza del territorio e della sua produzione di eccellenza.

In occasione del 40° anniversario della DOC GAVI, in apertura della manifestazione DI GAVI IN GAVI, con la quale il territorio mette tradizionalmente in mostra le proprie peculiarità, il Consorzio organizza il primo Laboratorio Gavi momento di incontro tra un numero ristretto di professionalità per un confronto multidisciplinare sulla promozione delle ‘buone pratiche’ nella valorizzazione internazionale delle filiere enogastronomiche italiane.


I numeri della Denominazione (negli ultimi 10 anni)

+ 41% da 1076 ettari a 1510
+ 62% da 8 a 13 milioni
> 85% della produzione destinato all’export
>180 produttori, vinificatori e imbottigliatori, soci del Consorzio
50 mln di fatturato delle aziende produttrici
5.000 persone impiegate nella filiera